AGRICOLTURA E GESTIONE FORESTALE

Utile strumento per l’osservazione di piantumazioni e terreni di cui aziende e consorzi agricoli si avvalgono sempre più spesso per ottimizzare la gestione delle colture.

Oltre all’acquisizione di immagini dall’alto, attraverso le immagini multispettrali all’infrarosso è possibile rilevare fasi vegetative, stato di salute delle coltivazioni, individuazione di eventuali patologie, ed elaborare vere e proprie mape dello stato vegetativo a supporto delle attività dell’imprenditore agricolo: irrigazione, potatura, fertilizzazione, raccolta.

controllare problemi d’irrigazione, infestazioni parassitarie, monitorare il raccolto, le malattie delle piante, ecc.

Rilievo di vigoria vegetativa per ottimizzare gli interventi agronomici sulle colture.

    • Stato di salute delle colture.
    • Variazioni di crescita areale delle colture.
    • Conteggio quantitativo delle singole piante.
    • Stima del fabbisogno medio di fertilizzanti e disinfestanti in base alle dimensioni ed alle caratteristiche della coltura.
    • Esposizione del terreno al sole e agli agenti atmosferici.
    • Caratterizzazione della morfologia del terreno.
    • Caratterizzazione del deflusso delle acque superficiali.
    • Caratterizzazione della composizione e natura dei terreni.
    • Analisi sulla capacità dei terreni di trattenere l’umidità.
    • Caratterizzazione di eventuali differenze nell’umidità dei terreni.
    • Pianificazione e ottimizzazione della rete idrica per l’irrigazione basata sulla necessità della tipologia di coltura e sulla distribuzione delle fonti di approvvigionamento.
    • Rischio idrogeologico del terreno.
    • Pianificazione della logistica per la lavorazione di un terreno. Colture di cereali in genere, impianti ortofrutticoli, vigneti, ecc…

questi sono alcuni ambiti del connubio DRONE e AGRICOLTURA DI PRECISIONE.